Visita a Canicattì: vacanza in provincia di Agrigento

0
canicattì

Se amate il mare, i luoghi caratteristici e ricchi di storia, questa è la località perfetta per voi. La base di partenza per tutti gli itinerari di Canicattì è Piazza IV Novembre.

 

Un tempo questa piazza era conosciuta come piazza delle Erbe, nome aggiudicatosi per il mercato di verdura che ogni giorno riempiva il luogo. In un lato della piazza, si possono ammirare i resti delle tre fontane anticamente costruite, risalenti al XVII secolo dal duca Bonanno.

 

Dalla stessa parte delle tre fontane è presente la chiesa Purgatorio, questa chiesa fu edificata dal barone Gaetano Adamo e in origine nello stesso luogo, trovavano posto le carceri di Canicattì. Trionfa al centro della Piazza, la meravigliosa statua dedicata a P.Gioachino la Lomia, un cappuccino venerato da tutti i cittadini.

 

Spostandosi un po’ a sinistra, ecco la Casa del Fascio, attuale caserma della Guardia di Finanza, e vicino a essa si erge anche il Teatro Sociale. Raggiungendo le stradine retrostanti, si raggiunge piazza Cappellini, dove trova posto un quartiere di residenze modeste di contadini e la chiesa di San Calogero e quella di Sant’Edoardo.

 

Canicattì è un paese dalle origini antichissime, dove le tradizioni sono ancora molto sentite. Meritano una visita, raggiungendo piazza Roma i palazzi Bordonaro, Ferro, Caramazza e la chiesa di Santo Spirito.

 

Mappa Canicattì

 

Visualizzazione ingrandita della mappa