Etroubles, bellissimo borgo in Val d’Aosta

Etroubles è un comune italiano che si trova in Val d’Aosta. Questa località confina con la Svizzera. Se state programmando una vacanza in Italia potete avventurarvi qui a Etroubles. Il clima risulta freddo e temperato. C’è da considerare che l’inverni durano molto così come le estati. Naturalmente luglio è il periodo più caldo. Se siete amanti della neve, non fatevi sfuggire questa località italiana.

In questo comune vivono poche persone, regna la tranquillità e la pace assoluta. Certamente è una zona da scoprire di cima in fondo. Il comune conta diversi villaggi, alcuni di questi sono ubicati a 1600 metri di quota. Non mancano i pascoli e i boschi naturalmente. Quindi, capirete da soli che è una vera gioia per gli occhi. Alcune vette da non perdere sono: il Mont Fallère, il Monte Vélan e la Salliaousa.

Aria pulita, relax e una grande area da scoprire, infatti potete fare escursioni e lunghe passeggiate.

Anche la fauna è veramente intrigante, siete infatti nella Val d’Aosta. Dunque non mancano gli stambecchi, i caprioli, i cervi, le volpi e molti altri ancora. Inoltre, proprio in queste zone potete avere la fortuna di vedere anche l’aquila reale.

Il paesaggio è incredibilmente bello e subito vi sentirete legati alla natura. Vengono organizzati itinerari di ogni tipo vista la ricchezza messa a disposizione da questa località del nostro Paese.

Per gli appassionati dello sci non mancano le giornate spese a sciare in lunghi tracciati appositi. Potete per esempio provare la pista intercomunale del Gran San Bernando, pensate che offre 18 km di percorsi. La scelta comunque è piuttosto soddisfacente, questo è certo.

Come luoghi d’interesse suggeriamo inoltre di vedere la chiesa parrocchiale, una struttura ricostruita nel 1815. Questa è ubicata sul promontorio de La Tour. E che dire invece del campanile romanico? Un’opera del 1400 presente nel capoluogo.

Siete in cerca di un museo? Qui a Etroubles potete andare a vederne più di uno! Sono infatti presenti il Museo dell’Energia, il quale è ubicato nelle Valle del Gran San Bernando dal 1904. Questo a luogo nella centrale Bertin. E’ inoltre disponibile il Museo del Tesoro e il Museo etnografico. Infine vi rimane da scoprire il Museco a cielo aperto.

Ricordiamo che ha luogo anche una manifestazione in agosto, la Veillà. Un tuffo nel passato che si ripete ogni anno, assolutamente da vedere e vivere tale esperienza.

La “Battaglia delle Regine” è un avvenimento importante che non può mancare quando visitate questo luogo. Ogni 2 anni la manifestazione viene allestita, nel mese di luglio per la precisione. Una tradizione dell’allevamento bovino, ecco di cosa tratta. Pensate che è risalente al ‘600. Le mucche da pascolo sono le regine e simbolo della tradizionale Battaglia delle Regine.

Una volta che sarete arrivati a Etroubles, le vostre attenzioni saranno concentrate principalmente sulle attività di montagna. È naturale che le specialità enogastronomiche vi conquisteranno.