Bari e le Grotte di Castellana

0

 

Grazie ad un’ispezione di Franco Anelli è stato possibile scoprire questo spettacolo naturale, quest’uomo si calò nella Grave di Castellana, dimostrando a tutti che non era un abisso senza fondo ma l’ingresso a una serie di grotte incontaminate.

 

Vi consigliamo di vivere appieno questo percorso turistico caratterizzato da 3km di scenari fantastici di stalattiti e stalagmiti. Attraverso a un ascensore potrete raggiungere il fondo della Grave, dove si accede alla Grotta Nera e proseguendo verso il corridoio dell’Angelo, si raggiunge la cavernetta del Presepe con la stalagmite della Madonnina delle Grotte. Alla Caverna del Precipizio termina il percorso breve. Proseguendo, con l’itinerario più impegnativo, si attraversa il laghetto dei Cristalli fino alla incredibile grotta Bianca, scoperta nel 1940.

 

A 70 metri sotto terra, è uno spettacolo d’infiorescenze di cristalli dal purissimo candore, Le stalattiti si protendono aguzze dalla volta e le stalagmiti un tempo dovevano affiorare dallo specchio delle acque che stillando si raccoglievano sul pavimento.

 

 

Mappa Grotte Castellana

 

Visualizzazione ingrandita della mappa