Pienza: i segreti della Toscana

0
Pienza

Si tratta di un luogo ricco di bellezze naturalistiche e artistiche, visitato ogni anno da milioni di turisti.

 

Oggi Pienza appare con una struttura diversa da quella originaria, visto che la ristruttura in epoca rinascimentale ha cambiato molto la fisionomia di questo luogo. Questa località insieme ad altri cinque borghi appartiene al Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia, luoghi meravigliosi per chi ama il passato e la tranquillità.

 

Grazie al suo fascino rinascimentale Pienza è uno dei patrimoni naturali culturali e artistici dell’UNESCO e solo questa caratteristica dovrebbe invogliare a visitare questa zona della Toscana. L’itinerario di scoperta inizia da Piazza Pio, il cuore del borgo realizzato nel 1462 dove si trovano i monumenti più caratteristici come la Cattedrale, il Palazzo Piccolomini, Palazzo Borgia, Palazzo dei Priori e il Romitorio.

 

La Cattedrale di Pienza è stata realizzata in onore di Santa Maria Assunta nello stesso periodo in cui fu costruita la piazza. Ha delle finestre gotiche e uno stile unico al mondo. Il Palazzo Piccolomini oggi ospita il museo dedicato ai Piccolomini, dove si possono ammirare gli antichi appartamenti.

 

Si prosegue verso Palazzo Borgia, oggi Museo Diocesano dove sono visibili i dipinti più belli degli artisti senesi. La tradizione enogastronomica prevede pici al sugo, panzanella e antipasti di crostini.

 

 

Mappa Pienza

 

Visualizzazione ingrandita della mappa