Milano luoghi d’interesse turistico

il salotto di milano

 

Il centro cittadino è un vero e proprio rettangolo che dai portici d’ingresso si apre fino a raggiungere la galleria Vittorio Emanuele II ricca di negozi di lusso e bar. Arrivati a piazza Duomo, si rimane affascinati dalla sua imponenza con la facciata in stile gotico conclusa nel 1813 che da l’impressione di tornare indietro nel tempo.

 

Il Duomo di Milano è stato interamente costruito con marmo bianco rosato proveniente dalla cava di Candogli sul Lago Maggiore.  Chi dall’esterno cercherà di contare tutte le statue presenti non ci riuscirà, visto che sono circa 3400 e adornano tutta la cattedrale. Entrando all’interno sarete accolti da 52 pilastri e pavimenti in marmo che donano una certa eleganza al Duomo, da non perdere l’Abside al monumento funebre di Gian Giacomo dei Medici.

 

Piazza  della Scala a Milano

 

Uscendo dal Duomo di Milano, non perdetevi la caratteristica passeggiata nel salotto della città: la Galleria Vittorio Emanuele. La sua caratteristica è quella di essere coperta interamente da ferro e vetro, passeggiando tra  i negozi e vari locali potrete raggiungere in un attimo la Piazza della Scala.

 

Il teatro cuore storico della città ancora oggi conosciuto in tutto il mondo per la sua bellezza. L’edificio venne costruito da Giuseppe Piermarini nel 1778, al suo interno sono disposti quattro ordini di palchi e due gallerie con un’acustica davvero spettacolare. Questo è solo un pezzo di Milano da visitare, perché la città lombarda racchiude tantissimi luoghi caratteristici che vale la pena di visitare.

 

Mappa Milano: Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, Piazza della Scala

Visualizzazione ingrandita della mappa