Cosa vedere ad Arles

Arles è una città della Francia che occupa un’area di quasi 760 km². Il clima presente è di tipo mediterraneo. Infatti gli inverni sono miti e durante il periodo estivo è una città molto calda. In questa zona francese potete trovare l’Anfiteatro Romano di Arles, il Teatro Antico e altre meravigliose attrazioni che portano il turismo da tutto il mondo.

Arles è anche arte, pensate che il grande Vincent Van Gogh si è ispirato per molte delle sue opere a lei. Dunque vale la pena visitare questa cittadina francese. Attrazioni meravigliose, testimonianze del passaggio degli antichi Romani… non è una meta da perdere per una vacanza in Europa.

Dopo queste poche righe, ecco che passiamo alle cose da fare e vedere ad Arles. Iniziamo subito allora con i nostri 4 punti dell’elenco.

4 cose da vedere a Arles, la nostra lista!

  • Teatro Antico. Prendete subito la vostra macchina fotografica per immortalare il Teatro Antico. Un luogo dove il tempo sembra essersi fermato. Pensate che è stata inserita nella lista delle meraviglie secondo il Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Dunque un ambiente unico al mondo. Ben conservato (anche se potevono fare di più per mantenerlo in buono stato) e di suprema bellezza.

Quando fu realizzato potevano entrare e sedersi circa 10.000 spettatori. Oggi è piuttosto ridotto, infatti vi sono due colonne e le gradinate, oltre alcuni mosaici posti sulla pavimentazione. Durante l’estate vengono organizzati eventi.

  • Caffè Van Gogh. Entrate e sedetevi in quest’ambientazione divenuta ormai un simbolo della città. Il turismo qui è molto sentito e non è difficile crederlo. Potete assaggiare pietanze tipiche della cucina francese e gustare un buon caffè. Questo locale era frequentato dall’artista Van Gogh. Addirittura potete ritrovare questo Cafè in un quadro di Vincent, il nome dell’opera è “Terrazza del caffè all’aperto“. Non c’è bisogno di aggiungere che è naturalmente uno dei dipinti più conosciuti di questo grande artista.
  • Anfiteatro Romano. Qui nella città di Arles potete andare a visitare un’opera di valore storico e incommensurabile vale a dire “l’Anfiteatro Romano”. La capienza per gli spettatori era circa il doppio di quella del Teatro Antico, ossia ben 20.000 persone potevano accedere e godersi gli spettacoli all’interno di questa struttura. “Spettacoli” per così dire visto che le attrazioni erano i gladiatori, uomini forti e fieri che lottavano fino alla morte. Troppo sangue è stato versato ingiustamente, ma oggi rimane comunque il fascino che aveva un tempo. Naturalmente non potete perdervi questa zona di Arles.
  • Les Alyscamps ad Arles. Un altro pezzo di storia che spinge gli appassionati a giungere in questa terra. Un posto unico al mondo che ha un fascino che trasporta chiunque. Stiamo parlando di Les Alyscamps ad Arles. Avete mai sentito parlare dei “Campi Elisi“? Proprio qui sono sepolti gli abitanti di Arles e i fondatori della stessa città (epoca Romana). In passato i nobili e non solo sceglievano Les Alyscamps ad Arles per la sepoltura, una terra miracolosa secondo alcuni e per questo scelta come dimora eterna.