Brolo: una vacanza tra castelli e mare

0

 

Non aspettatevi di vedere esclusivamente villaggi turistici e altre attrazione, la visita a Brolo merita di ammirare il borgo antico.  Vi ritroverete immersi all’interno di un ambiente naturale, dove potrete rilassarvi con le bellezze della Costa Saracena, dove le spiagge e le scogliere si trovano o pochi chilometri dalle faggete dei Nebrodi.

 

L’itinerario alla scoperta di Brolo parte dal Castello, si raggiunge attraversando tante vie che tagliano l’ampio territorio di questo antico borgo medievale. La costruzione del Castello fu richiesta dai Lancia di Brolo, famiglia nobile venuta dal Piemonte per acquisire le belle terre siciliane. I merli ghibellini creano una bellezza mistica intorno al castello, facendolo sembrare ancora più alto e maestoso.

 

I visitatori possono accedere alla cittadella attraverso due porte, per ammirare il centro storico che vi porterà indietro nel tempo di molti secoli. All’interno del centro del borgo, si possono ammirare le antiche garitte, le mura di origine cinquecentesca e il primo nucleo abitativo del borgo. Brolo offre tante bellezze, come la Chiesa Madre realizzata su richiesta di Ignazio Vincenzo Abate.

 

Itinerario molto interessante per i visitatori, quello dedicato alla’archeologia industriale, potrete ammirare le tracce delle miniere d’argento molto sfruttate intorno al 700. Il prodotto tipico di Brolo è il gelato, una bontà che attira i golosi di tutto il mondo, il piatto invece è la pasta incaciata alla brolese.

 

Si tratta di un piatto preparato con salsa di salsiccia con semi di finocchio, pomodori e peperoncino con broccolo.

 

 

Mappa Brolo

 

Visualizzazione ingrandita della mappa