I vigneti della Val d’Aosta

0
i vigneti della valle d'aosta

 

Le colline di Donnas sono ricche di vigneti dai quali provieni il vino rosso Donnas, chiamato anche Barolo. Proseguendo sulla Dora s’incontra Bard e la sua fortezza, anche in questo caso i vitigni danno origine al Barolo e al Barbaresco.

A questo punto la valle si allarga e da origine a Arnar una località con il suo piccolo gioiello romanico, la parrocchiale di san Martino, un complesso edificato attorno all’anno 1000 ampliando una precedente costruzione appartenente ai monaci benedettini. Vi consigliamo di visitare il Santuario di Machaby, di origine molto antiche, si può raggiungere solo a piedi.

La valle centrale termina con Arvier, che deve il suo nome a un termine antichissimo Arwa, che in linguaggio preromano significava abete. Il vino tipico di questa zona è L’Enfer D’Arvier o Inferno, questo nome deriva dal fatto che i vigneti sovrastano il paese e il sole scalda così forte le pietre da non poterle toccare.

La Valle d’Aosta è il posto perfetto per chi ama il vino e posti medievali. Questo itinerario e consigliato a chi ama camminare e soprattutto agli appassionati di enologia.