I giganti di Fallistro

riserva naturale fallistro

 

Oggi vogliamo presentarvi la riserva di Fallistro, gli ambientalisti della zona hanno un unico obiettivo: salvaguardare la pineta ultracentenaria presente sul territorio, dove le piante raggiungono delle altezze davvero notevoli e ricordano quanto doveva essere bella anticamente la selva silana.

 

La zona è di tipo biogenetico, ovvero si intende conservare un eco sistema adatto alla produzione e alla raccolta di semi da destinare a nuovi boschi. La riserva prende il nome di "I giganti di Fallistro", la sua creazione risale al 1987 e la sua posizione nel comune di Spezzano della Sila gli ha permesso di diventare un luogo molto caratteristico anche per i turisti che vengono in visita nelle terre calabresi.

 

All’interno della riserva è possibile ammirare una vegetazione tipica di pini larici centenari, come il pioppo tremolo e l’acero montano.

 

L’origine di questa pineta dovrebbe risalire all’epoca del 1620, nella zona era presente una filanda e il proprietario decise di adibire la zona verde come dimora estiva e per questo si preoccupò di proteggere alcune specie di piante presenti nella pineta.

 

Una flora e fauna caratteristica vi attendono per farvi conoscere un posto davvero meraviglioso. La fauna caratteristica è lo scoiattolo nero spesso visibile. Per quanto riguarda la flora, avrete la possibilità di vedere esemplari di acero di monte "giganti" e non mancano nel sottobosco le felci che fanno sembrare il bosco simile a una giungla.

 

Mappa I giganti di Fallistro

Visualizzazione ingrandita della mappa