Un viaggio a Tortoreto: dal centro storico agli scavi archeologici

tortoreto lido

Tortoreto è famosa soprattutto per il suo lido, ma in realtà questa rinomata meta balneare ha molto più che belle spiagge e un mare cristallino da offrire a tutti i suoi visitatori. Il centro storico infatti di Tortoreto Alta è un vero e proprio gioiello immerso nel verde dei boschi, che racchiude tesori antichi che meritano di essere visitati almeno una volta nella vita.

Lasciate allora le spiagge e salite lungo la strada costellata da ulivi secolari e vigneti che porta a Tortoreto Alta, situata a 227 metri sopra il livello del mare. Da qui avrete a vostra disposizione dei balconi sospesi che vi permettono di osservare dall’alto il paesaggio circostante. Pensate che con lo sguardo riuscirete ad abbracciare tutta la costa, ma anche le valle del Salinello, del Vibrata e del Gran Sasso. Dopo aver osservato questi meravigliosi paesaggi, è arrivato per voi il momento di addentrarvi nel dedalo di viuzze del centro storico di Tortoreto.

 

Questo borgo medievale ha una fortezza centrale protetta da alte mura di cinta su cui svetta con tutta la sua magnificenza la Torre dell’Orologio. Questa zona del centro abitato è conosciuta da tutti come Terravecchia e si caratterizza anche per la presenza delle chiese, dei palazzi dei nobili, dei palazzi del feudatario e dei segni del vecchio ponte levatoio. Attorno a questa fortezza si è sviluppato un centro abitato a partire dal 1400, conosciuto da tutti semplicemente come il borgo. Un’altra zona di Tortoreto infine, conosciuta come Terranova, è la zona più nuova della cittadina, caratterizzata da un nuovo castello, poche porte di accesso per evitare ogni intrusione, torrioni per difendersi dai nemici e strette strade.

 

Iniziate la vostra passeggiata dalla chiesa di San Nicola di Bari, fondata addirittura prima dell’anno 1000. La chiesa ha subito in passato numerosi danni, a seguito dei quali è stata ricostruita più volte, rinnovata, abbellita. La cappella sinistra della chiesa racchiude un tesoro davvero meraviglioso, che vi lascerà a bocca aperta per lo stupore. Stiamo parlando della statua della Madonna della Neve, interamente realizzata in argento.

 

Raggiungete poi la cappella della Madonna della Misericordia, eretta nel 1347 come ringraziamento alla Madonna per aver eliminato l’epidemia di peste nera dalla cittadina. Si tratta di una cappella davvero molto piccola, con una forma rettangolare e con una facciata con mattoni a vista. Varcate il portale in travertino e, una volta dentro alla cappella, scoprirete che è interamente affrescata con alcune delle scene più importanti della vita di Gesù Cristo e della Passione. Gli affreschi sembra siano stati realizzati da Giacomo Bonfini da Patrignone di Montalto Marche.
In una passeggiata nel centro storico di Tortoreto non può assolutamente mancare una visita alla Torre dell’Orologio, a cui abbiamo prima accennato. La base della torre è realizzata in pietra e in mattoni e risale al 1600. La parte centrale, eretta nel Medioevo, mostra ancora oggi le fessure che un tempo servivano per il ponte levatoio. La parte superiore della torre è di più recente costituzione, risale infatti al 1881. Passate anche davanti al palazzo comunale, un suggestivo ed elegante edificio che risale al 1700, costruito a suo tempo per le famiglie nobili della cittadina.

Lasciandovi il borgo alle spalle e tornando verso il lido, potrete andare alla scoperta di alcuni scavi archeologici che hanno portato alla luce i resti di una villa di epoca romana. Potrete osservare il pavimento a mosaico della villa e le vasche in cui un tempo si conservava l’olio, la villa infatti non era solo una dimora ma era anche un luogo per la produzione agricola. Lungo la fascia collinare sono presenti anche molte altre ville, andate a scoprirle per immergervi nella storia a trecentosessanta gradi.

In zona sono presenti innumerevoli strutture ricettive che vi permettono di godere di panorami mozzafiato, situate a due passi dalle spiagge di Tortoreto, ma anche dal suo centro storico e da tutti i suoi antichi tesori.

Tra le strutture migliori, vi consigliamo l’Hotel Villa Elena a Tortoreto Lido. Si tratta di un hotel davvero esclusivo dotato di camere ampie e luminose, arredate con gusto ed eleganza che offre ai suoi clienti anche una piscina, un ampio spazio verde per passeggiate rilassanti e un ristorante che vi permette di andare alla scoperta delle ricette tipiche dell’Abruzzo.