Montescudaio, borgo in Val di Cecina

Montescudaio è comune situato in Toscana. Per la precisione in provincia di Pisa, nella Val di Cecina (appartenente alla Maremma Pisana). Secondo i sondaggi vi sono oltre 1.800 abitanti al suo interno. Questa località rientra nei Borghi più belli d’Italia. Quindi è necessario scoprirlo, almeno per conoscere alcuni dei posti più incantevoli del nostro Paese.

Cosa vedere a Montescudaio

Il tour può incominciare dal centro di Montescudaio, quindi un giro per la piazza Matteotti è da tenere in considerazione. Vicinissimo è possibile ammirare la casa dove è nato Italo Griselli (noto scultore). Un’altra cosa da vedere a Montescudaio è l’Oratorio della Santissima Annunziata. Questa struttura ha origini che riportano al Quattrocento. Da non dimenticare inoltre il vicino palazzo del Municipio. Cos’altro vedere a Montescudaio? Possiamo aggiungere:

Villa Marchionneschi, la quale si trova nella via della Libertà e risale alla fine dell’Ottocento la sua edificazione. Si dimostra di notevole interesse per quanto riguarda le attrazioni di questo borgo italiano.

Da non dimenticare di fare una capatina a vedere il palazzo Surbone, quest’ultimo residenza dei marchesi Ridolfi. Ma di certo non abbiamo finito con i luoghi d’interesse, per esempio La Torre Civica. Una costruzione antica, la parte bassa e infatti del XII secolo. Invece è datato al XIX secolo l’orologio della torre qui presente. Nel 1850 la struttura fu ripristinata (anno 1850), questo perché ci fu un forte terremoto che danneggiò l’edificio. Questa torre conduce all’ingresso del castello, quest’ultimo presenta imponenti mura alcune delle quali, dispongono ancora oggi della vecchia muratura.

È possibile inoltre uscire dal paese per visitare il sito archeologico della Badia di Santa Maria. Per la precisione dirigendosi verso Cecina e seguendo la strada che è in corrispondeza dell’omonimo fiume. Il sito ospita un antico monastero benedettino femminile. Tale struttura venne scoperta tra il 2005 e il 2010, mentre erano in atto gli scavi nell’area in questione.

Montescudaio è una località rinomata per il suo vino, infatti appartiene all’Associazione Nazionale Città del Vino. La sua viticoltura è ottima e questo avviene già dall’epoca etrusca. Impossibile perdere la Sagra del vino, una festa che dal 1968 ha luogo ogni anno in questo borgo italiano. Durante il mese di ottobre (il 1° fine settimana) per la precisione è disponibile. L’evento porta con se stand gastronomici, degustazioni, ottime mostre, street food e come ciliegina sulla torta il mercatino dell’artigianato artistico!

Quindi una vacanza all’insegna della buona tavola, dell’ottimo vino e delle attrazioni del suo borgo incantevole (architettoniche e naturalistiche). Da non dimenticare che Montescudaio è famoso anche per i prodotti da forno, non per caso è chiamato Città del Pane (oltre che del vino).

Molto turismo che si reca in questa zona è attratto dai sentieri per fare escursionismo. Tuttavia, l’equitazione e i giri in bici sono altre fonti di grande intrattenimento. Insomma è facile organizzare una vacanza perfetta la quale presenta tutte le carte in regola per poter essere nuovamente scelta l’anno seguente.