Borgo Chianale, tra escursioni e scii nordico!

Il borgo Chianale si trova in provincia di Cuneo ed è situato 1797 metri sopra il livello del mare. Ad oggi conta circa 214 abitanti. Un piccolo borgo che però attira molti anni diversi flussi di turisti.

Le cose da vedere effettivamente sono tante. Il meraviglioso lago circondato da pinete e boschi certo, ma anche lo stesso Paese. Tutta la struttura è infatti centrata sul Chemin Royal, quella strada che portava un tempo in Francia. Il borgo è diviso in due parti da un fiume ma, grazie a un ponte in pietra, è possibile spostarsi agilmente da una parte all’altra. Subito potete vedere l’antica chiesa di Sant’Antonio, posizionata proprio in una piazzetta con fontana.

E’ soprattutto l’inverno che arriva il turismo, quando le cascate si ghiacciano ed è possibile fare finalmente lo scii nordico. L’estate invece, nel torrente Varaita le persone giungono per pescare mentre con la canoa è possibile fare una bella escursione sul lago Pontechianale. Avete libero accesso alle passeggiate naturalistiche, le quali vi consentono anche di scoprire flora e fauna del bosco Alevè. Potete affidarvi anche a delle guide esperte per muovervi in questi 825 ettari di terra che custodiscono le piante secolari. Contate che questo bosco c’era già in epoca romana!

Le escursioni in alta quota possono condurvi a posti davvero incantevoli, come laghi e cascate unici sul territorio. Volete ammirare il Monviso? Siete nel posto giusto! Si perché potete fare trekking su Val Varaita, Valle del Guil e Val Po e ammirare l’imponenza del Monviso.

Vi consigliamo anche di non perdervi la specialità culinaria del posto. Les Ravioles, gli gnocchi di patate locali che sono ben impastate con il formaggio e poi, sapientemente conditi con il burro fuso. Altra ricetta tipica da provare è la buonissima polenta Concia Cruzetin, fatta con gli gnocchetti aciduli e anche con la farina di segale.

Sappiate che a borgo Chianale potete acquistare degli squisiti formaggi d’alpeggio. Se prima era nota particolarmente per il miele e l’artigianato del legno, oggi è soprattutto il formaggio ad essere il prodotto del borgo.

Alcune curiosità sul posto….

Il borgo Chianale si trova a circa 1800 metri di altitudine ed è proprio al confine con la Francia. Caratteristico per le sue case, le sue pietre, il ponte che unisce e il fiume che separa le due parti del viaggio.

Si trova in una posizione eccellente per essere sempre ben riparato dalle valanghe. E’ qui che si respira il profumo delle Alpi, dove si può passeggiare tra le viuzze del luogo, immergersi nelle escursioni, fare giri in canoa e semplicemente rilassarsi.

Il nome Chianale significa canale e appunto si riferisce al torrente Varaita tra le case. Per quanto riguarda la storia, nel x secolo, l’Alta Valle Varaita subì delle incursioni da parte dei Saraceni che fecero razzie in tutto il luogo. La loro cacciata viene ancora oggi festeggiata. Nel 1125 la Val Varaita venne assegnata ai marchesi di Saluzzo. Nel 1210 invece, tutta la zona venne ceduta dalla Contessa Alasia al Delfinato francese.Resta territorio del Delfino di Francia per quasi 4 secoli. Grazie al trattato di Utrecht viene ceduto ai Savoia. Nel 1891 arriva a contare 450 abitanti circa. Oggi ne conta poche decine.