I borghi più belli vicino a Grosseto

0

Grosseto è una città della Toscana e capoluogo della Maremma, ove si estende una grande pianura attraversata dal fiume Ombrone, il tutto a pochi chilometri di distanza dal mare. La nascita dell’effettiva città è relativamente recente, intorno al 935 d.c.; attualmente il centro storico è racchiuso da caratteristiche mura medicee, che sono una delle molte attrazioni visitabili.

Nei dintorni di Grosseto, sparsi tra le colline, è possibile esplorare pittoreschi borghi antichi ed immense riserve naturali incontaminate nelle quali vivono mandrie in totale libertà. Tra i borghi più belli spiccano:

Giglio Castello

Questo centro abitato è situato nel comune dell’isola del Giglio. Il borgo è circondato da altissime mura risalenti al medioevo, all’interno delle quali sorge l’imponente Rocca Aldobrandesca (o Rocca Pisana) situata nel punto più alto del borgo, dalla quale è possibile, grazie alle molte terrazze, ammirare il basso centro sulla costa, la ricca vegetazione che ricopre l’isola e i magnifici colori turchesi del mare.

Pitigliano

Questo caratteristico borgo è anche conosciuto come la “piccola Gerusalemme” per la storica presenza di una comunità ebraica. Il centro storico è costruito da particolarissime abitazioni scavate nel tufo (una roccia magmatica) le quali tendono a confondersi nel paesaggio, regalando un effetto meraviglioso. Pitigliano gode del soprannome “città del vino” dovuto alla massiccia produzione di vini pregiati, in particolare del bianco di Pitigliano DOC.

Sovana

Sovana è una piccola frazione del comune di Sorano in provincia di Grosseto. Il piccolo borgo, nato nel medioevo, fu un importante centro etrusco, e la Fortezza di Sovana ne è la prova. Questa rocca è stata costruita su ciò che rimaneva di una precedente fortificazione etrusca, ed è molto bella da visitare perché trasmette un forte fascino storico, ed essendo circondata da alberi e prati è perfetta per trascorre un pomeriggio in tranquillità. Altri due edifici storici che vale la pena vedere sono il Palazzo Pretorio, decorato con gli stemmi dei Capitani di Giustizia i quali in passato governarono il borgo, e quella che fu la loro residenza, la Loggia del Capitano, che ad oggi ospita al suo interno un museo dedicato al Parco Archeologico Città del Tufo di Sorano.

Sovana inoltre è la città natale di Papa Gregorio VII, meglio noto ai cittadini come Ildebrando di Sovana.

Porto Ercole

Frazione di Monte Argentario, questo antico borgo di origini etrusche e successivamente conquistato dai Romani, è considerato uno dei borghi più belli d’Italia.

E’ un meraviglioso piccolo porto che si affaccia sul mar tirreno, ricco di stradine ed antichi vicoli che si intrecciano tra loro, donando al posto fascino e personalità. Da Piazza Santa Barbara si può godere di una vista meravigliosa su tutto il porto.

Essendo un piccolo borgo sul mare, molti abitanti del posto sono pescatori di professione, e sono proprio loro al centro di un’antica leggenda tradizionale. Si racconta che il protettore del paese, Sant’Erasmo, riuscì a calmare una terribile tempesta che attanagliava i pescatori dell’isola, salvandoli dalla rabbia del mare. Ancora oggi ogni anno, il 2 giugno, gli abitanti ricordano il “miracolo di Sant’Erasmo” con una processione in acqua.