Cosa vedere a Bologna, i nostri consigli

Bologna è una città che in molti non considerano affatto durante una vacanza in Italia. Tuttavia, sono diverse le località (come appunto quella di cui andiamo a parlarvi oggi) dove ci sono attrazioni notevoli da conoscere, monumenti per esempio o edifici religiosi da primati. In questo caso particolare ci riferiamo alla Basilica di San Petronio di cui nel corso dell’articolo parleremo. Passiamo adesso alle cose da vedere a Bologna.

Cosa vedere a Bologna

1. Piazza Maggiore

Scoprite Piazza Maggiore nella città di Bologna e dopo siamo più che sicuri che ritornerete a godervi questo posto. Considerato come il cuore pulsante cittadino, questa piazza parla da sola infatti poterla ammirare e passarvi del tempo non è affatto una cattiva idea. Qui si trova la rinomata Fontana del Nettuno, assolutamente da vedere. Non mancano antichi edifici come il Palazzo Comunale, questo è trecentesco. Oppure la “Basilica di San Petronio” e altre ancora. Chi conosce la città non perde occasione per rivedere il Palazzo dei Banchi (cinquecentesco) o il Palazzo del Podestà. Insomma, potete godervi un po’ di storia di quest’antica città che ci porta nel 1200.

2. Bologna: i suoi canali

Bologna in passato era una città simile a Venezia, quindi disponeva di molti canali dove passava l’acqua. Uno dei punti panoramici più belli e che vi consigliamo di vedere è in Via Piella. Perché è ancora possibile vedere la vecchia Bologna, come si presentava un tempo. La vista guarda proprio sul canale delle Moline. Questo punto della città è stato impiegato per tempi remoti come canale per i mulini ad acqua. Un’esperienza da provare, così è come essere stati in una piccola e antica Venezia.

3. Basilica di San Petronio

Naturalmente non potevamo solamente citarla come abbiamo fatto in precedenza, quindi ecco un po’ di informazioni sulla Basilica di San Petronio. Tanto per incominciare (se vi sembra poco) questa è la chiesa N°5 più grande oggi. Esatto potete girare in lungo e in largo ma nel mondo questa occupa la postazione cinque sul podio. Allo stesso tempo è la chiesa più rinomata a Bologna. Venne iniziata nel 1390, ma vi fu perso moltissimo tempo per ultimarla. Essendo una delle chiese più grandi al mondo era necessario “qualche lavoro di demolizione”, così che l’edificio religioso potesse entrare nello spazio a lui dedicato. Vennero demolite infatti diverse chiese, abitazioni e non solo! Si tratta di una bellissima opera gotica, nonché l’ultima di queste proporzioni nel nostro Paese. La croce della chiesa è latina e ognuna delle navate a una cappella. Ma solamente per le sue dimensioni merita di essere vista. Raffigurazioni e decori compresi ovviamente.

Tra le cose da fare in città non perdetevi la cucina, anche i semplici salumi sono straordinari come la mortadella per esempio. Il ragù alla bolognese è un altro cavallo da battaglia della cucina tipica. Ricordiamo che Bologna è rinomata da secoli anche in ambito culinario. Quindi provate tutto!

Invece sempre nel tour delle attrazioni da non dimenticare: la Chiesa di Santa Maria della Vita, la Pinacoteca Nazionale di Bologna, i Portici di San Luca e molto altro ancora.