Caorle, una cittadina di mare caratteristica e colorata.

0
Caorle

La prima cosa che si può notare arrivando è sicuramente il porto, dove si possono vedere le barche e i piccoli pescherecci attraccati. Una volta arrivati nel centro di Caorle si è investiti da un’esplosione di colori, ogni palazzo infatti si distingue per il colore acceso. Non vorrei esagerare dicendo che tutto dà l’impressione di essere tornati indietro nel tempo o di essere arrivati in un luogo fiabesco. Nella via principale possiamo trovare molti negozi, bar, pub, ristoranti, gelaterie, sale giochi e per gli amanti delle creps e dello yogurt in una delle tante callette possiamo trovare la yogurteria più rinomata del paese. Senza però smettere di trasmettere una gran sensazione di tranquillità.

Dal centro si arriva al lungomare molto caratteristico che collega la spiaggia di levante a quella di ponente. Presenta un viale pedonale accompagnato per tutta la sua lunghezza da scogli scolpiti da artisti.

Il punto forte di Caorle è sicuramente la spiaggia di levante. Una distesa infinita di sabbia dorata e fine che inizia dal santuario della Madonna dell’Angelo per proseguire a perdita d’occhio. Il mare, neanche a dirlo, è molto pulito e sempre calmo, l’acqua difficilmente è alta in quanto troviamo dune fino al largo, per questo è adatto anche ai più piccini. Infine dalla parte opposta troviamo la spiaggia di ponente, leggermente meno dispersiva ma allo stesso modo molto pulita e tranquilla; dalla quale si puù ammirare anche l’ingresso al porto e la spiaggia della frazione di Porto S. Margherita.