Alla scoperta di Abano Terme

0

Abano Terme racchiude già nel suo nome la peculiarità principale di quella che da ormai più di 2000 anni è meta di turisti desiderosi di lasciarsi alle spalle lo stress di tutti i giorni per ritrovare le giuste energie e riconquistare il proprio benessere psicofisico. Situato ai piedi dei Colli Euganei, la città di Abano è infatti il più importante ed antico centro termale d’Europa. Il suo nome deriva dal greco “a-ponos” e significa “che toglie il dolore” indicando ancora una volta il ruolo fondamentale che questo luogo svolge da tempo immemore nella vita di tantissime persone.

Qualche informazione sul territorio


Abano Terme si trova lungo il margine nordorientale dei Colli Euganei del quale è il principale centro termale. Situato in una zona vulcanica spenta a 10 km dalla città di Padova ed è a circa 14 metri sul livello del mare. Il clima è buono per gran parte dell’anno e si può godere di una temperatura media di 14°C.

Gli abitanti vengono chiamati aponensi, virtù del suo nome greco. La sua peculiarità più grande è senza dubbio la presenza delle acque termali presenti nel bacino Euganeo. Si tratta di acque molto antiche che sgorgano ad una temperatura di 87°C circa. Nel loro lungo percorso sotterraneo che parte dalle Prealpi, le acque termali giungono arricchite di sali minerali e con una composizione tale che fa di loro una preziosa risorsa.

Benefici ed impiego delle acque termali


Prima di tutto è utile sapere che ad Abano non esiste un vero e proprio centro termale. Ogni hotel ne ha uno al quale si potrà accedere anche senza soggiornarvi, a patto che ci siano posti disponibili e che si sia effettuata la prenotazione.

All’interno delle varie strutture si potrà quindi usufruire di:

  • Piscine termali. Qui, l’acqua viene raffreddata a 33/35°C ed utilizzata sia nelle aree semplici che in quelle provviste di idromassaggio
  • Balneoterapia termale. Consiste in una vasca che viene riempita con acqua termale a 36/38°C. Molto utile per il trattamento di alcune patologie, aiuta il ritorno venoso e linfatico apportando anche un contributo estetico grazie cl contributo della lipolisi (scioglimento de grassi)
  • Terapie inalatorie. Tra esse ci sono le inalazioni, l’insufflazione tubo-timpanica, l’aerosol e l’applicazione di fango termale per la cura di sinusiti e di alcune forme reumatiche
  • Fangoterapia. Utile per i suoi effetti antinfiammatori e miorilassanti e il rallentamento dell degenerazione delle patologie trattate.

Terme riconosciute dal Sistema Sanitario Nazionale


I benefici che i trattamenti termali hanno nella cura e nella riabilitazione di diverse patologie sono così conosciuti da potervi usufruire anche dietro ricetta medica. Con la prescrizione del medico e con in mano l’impegnativa, a fronte del solo costo del ticket sanitario (a meno di non essere esenti) è possibile usufruire di un intero ciclo di cure termali da fare nell’anno legale e da effettuarsi in un solo periodo.

E se non avete problemi di salute? Posto che le terme sono consigliate già dai 35 anni in su, Abano si presta anche ad accogliere chi è alla ricerca di una semplice SPA dove rilassarsi e godersi un clima di assoluto benessere.

Se invece vi trovate in Lombardia, questo articolo potrebbe fare al caso vostro.