Cosa vedere a Gangi, il gioiello della Sicilia!

0

Gangi è un borgo della Sicilia in provincia di Palermo, all’incirca ci sono 7000 abitanti. Si trova a circa 120 km da Palermo e 60 km dall’Enna. Si trova sul Monte Barone e da qui, possibile vedere l’Etna. E’ stato l’unico comune siciliano a ricevere nel 2012 la nomina Gioiello d’Italia mentre ben 2014 è stato addirittura proclamato Borgo dei Borghi, cioè il borgo più bello d’Italia, proprio alla nota trasmissione televisiva alle falde del Kilimangiaro.

Un paese delizioso dove sono tante le cose da vedere. Sulla cima del monte c’è il centro storico circondato dalle mura. Tra le altre cose Gangi ci offre una di quelle viste davvero unica nel suo genere. Dalla parte più alta infatti potete vedere non solo i detti dei vari centri abitati nelle vicinanze, ma anche delle moltissime vallate verdi e delle colline.

Camminando per il borgo antico potete godervi un po’ della pace che lo contraddistingue. Si perché dalle strette stradine in salita (che offrono anche un buon esercizio fisico) non passano quasi mai le macchine.

A Gangi ciò che non manca è la storia e l’arte. Non mancano i monumenti di grande bellezza, gli ampi spazi naturali che sono un balsamo per l’olfatto e i polmoni. Come tutta la Sicilia, anche Gangi è famosa proprio per l’ottimo cibo.

Come tutti i borghi invece, anche Gangi non richiede una lunga vacanza. La classica gita della domenica va benissimo, oppure un bel weekend di due o tre giorni. Il rischio di annoiarsi in periodi così brevi non c’è, anche per il borgo è ben attrezzato dal punto di vista turistico. Potete per esempio prenotare tante visite guidate anche sul posto, avete a disposizione il wifi gratuito e tanto altro.

3 cose da vedere

  1. Chiesa Madre

La Chiesa Madre, realizzata in onore di S. Nicolò, si trova nella Piazza del Popolo. Nella chiesa potete vedere il Giudizio Universale di Giuseppe Salerno e alcune statue lignee di San Gaetano di Tiene, Sal Luigi, Sant’Eligio… non perdetevi invece la cripta che contiene le mummie di alcuni sacerdoti. Viene chiamata comunemente “a fossa di parrini”.

2. Palazzo Bongiorno

Dal 1967 è la sede del comune. Un tempo invece, fu la dimora della famiglia Bongiorno. Di tutte le Madonie, quella del palazzo Bongiorno è una delle architetture più belle. Le volte delle varie stanze sono affrescate e sono state impreziosite anche da lampadari in vetro molto imponenti.

3. Santuario dello Spirito Santo

SI trova fuori dal centro storico. E’ di una bellezza straordinaria. A renderla praticamente un capolavoro sono gli altari, i colonnati e anche gli affreschi.

  1. Chiesa della badia

E’ una delle cose più belle da vedere nel borgo siciliano di Gangi. Nel 1300 nasce, come Oratorio di San Pietro. Fu poi resa sempre più bella con il passare dei secoli. Sia le pareti che le volte al suo interno sono affrescate. Il pavimento è piastrellato con piastrelle maiolicate. Quelle di oggi sono una ricostruzione di quelle originali che invece sono danneggiate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here