Salento tra storia, cultura e gastronomia

0

Nel Salento potete trovare una gastronomia di tutto rispetto e dei prodotti locali veramente unici. Oltre a questo c’è molto spazio anche per la cultura e la storia. Inoltre se cercate bellezze naturali di grande fascino siete nel posto giusto.

Il Salento è una regione geografica del nostro Paese che guarda sul mar Adriatico a est e il mar Ionio a ovest. Qui vi sono coltivazioni vaste di ulivi e agrumi. I suoi prodotti enogastronomici sono conosciuti un po’ dappertutto. Naturalmente se consumati in queste terre costano meno e avete la possibilità di consumarli più freschi di quelli che vengono spediti nel resto dell’Italia.

Le spiagge del Salento sono una meta turistica per molti visitatori. Qui troverete calette, fondali e grotte fantastiche. Il mare limpido e cristallino è semplicemente perfetto. Cercate la sabbia? Oppure preferite le rocce? Non vi è alcuna differenza, è disponibile tutto questo. Le molte tonalità dell’acqua ri rivelano incredibili. Vi sono appunto l’azzurro, il verde smeraldo, il blu scuro… insomma il mare a dell’incredibile.

Per le vostre vacanze potreste optare per Taranto, Torre Dell’Orso, Otranto, Torre Sant’Andrea, Gallipoli etc. Tutti luoghi costieri di infinito fascino. Amanti del relax, visitatori pronti a scattare qualche dozzina di foto per immortalare la natura al 100%. Qui nel Salento il tempo scorre troppo veloce.

Cultura gastronomica

Cibo e vino di alta qualità, lo stesso vale per l’olio d’oliva che proviene da questa terra. Le verdure e la frutta per esempio sono eccellenti e molto nutrienti. Alcune ricette non potete proprio perderle, come il risotto ai carciofi o le mitiche friselle. Quest’ultime sono consumate come fossero dei crostini, condite a piacere sono una sorta di pane e pomodoro veramente originale. Devono essere bagnate con l’acqua prima della loro preparazione.

Anche i vini sono squisiti e possiedono tutto il sapore del Salento. Un esempio? Provate il  primitivo di Manduria, oppure il Negramaro. Naturalmente non manca il pesce, altro aspetto culinario da non sottovalutare. Qui cotto o crudo viene servito continuamente e se amate la sua freschezza non potevate trovare luogo migliore.

Vi suggeriamo di provare anche la pasticceria. Lascia senza parole, un po’ come per tutto il resto. A Lecce (altra città presente) per esempio vi sono i Pasticciotti. Pasta frolla con ripieno di crema, una bontà per il palato. i Pasticciotti sono fatti a forma di barchetta.

Storia e cultura

Reperti di storia antica che aspettano solamente di essere visitati. Gli antichi Romani, i Greci e altri popoli hanno conquistato questa terra in passato. Basta pensare che Taranto era la capitale della Magna Grecia. Costruzioni secolari che risalgono anche alla fine del 1400. Non sono da perdere assolutamente per chi ama la storia. Uno da visitare è l’antico fortino di Otranto. Per chi cerca i monumenti architettonici di grande interesse un’altra città da vedere è Maglie. Molto vicino a Lecce possiamo aggiungere (circa 30 km).

Come posti per andare al mare c’è l’imbarazzo della scelta. Noi ne consigliamo due in particolare adesso.

Non molto distante da Otranto potete trovare la Baia dei Turchi. Durante l’estate è molto affollata e non è difficile da credere. Sabbia bianca e una folta vegetazione che offre un panorama di tutto rispetto. Sembra un posto esotico, insomma da provare.

Torre Sant’Andrea! I fondali di quest’aerea sono unici e luogo di interesse per molti turisti. Le rocce e gli scogli che circondano tale località sono meravigliosi. L’acqua è limpida e si possono vedere i fondali. Dovete recarvi in provincia di Lecce (comune di Melendugno) per trovarla.