Posti più belli in Italia dove fare trekking

0

L’escursionismo nel nostro Paese è sempre più valorizzato. I turisti, italiani e non, hanno l’imbarazzo della scelta per scoprire itinerari d’incanto i quali sono considerati tra i più belli da vedere al mondo. Fare trekking coinvolge sempre più persone infatti e l’Italia, può concedere luoghi imperdibili dove vedere la natura e gli scenari paesaggistici in tutta la loro bellezza!

Oggi vediamo alcune zone appartenenti al nostro Paese dove c’è molto turismo. Alcuni dei luoghi di cui andremo a parlare non sono da predere alla leggera, infatti ricordiamo di usare sempre la testa e di conoscere le giuste nozioni prima di fare trekking libero.

Luoghi imperdibili per il trekking italiano

Marmolada

Come sempre il Trentino Alto Adige ci regala degli scenari incredibili. La nostra prima destinazione è Marmolada. Qui è possibile vedere parte delle Dolomiti in tutto il loro splendore. L’Italia ha molto turismo ogni anno e gli scenari naturali (come quelli di montagna) presenti, sono apprezzati in ogni parte del mondo. Il gruppo montuoso la Marmolada è bello a tal punto da catturare l’attenzione di chiunque lo guardi. Geograficamente confina sia con il Trentino che con il Veneto. Proprio qui si trovano altezze considerevoli (oltre i 3.300 metri), inoltre la natura disponibile lascia senza parole. Ricordiamo che chi cerca le montagne più alte nelle Dolomiti deve recarsi qui a Marmolada. Dunque, una destinazione turistica di grande prestigio per gli appassionati del trekking.

Golfo dei Poeti

Basta un semplice sguardo, pochi secondi quindi per rimanere meravigliati dallo scenario circostante. Ci riferiamo al bellissimo Golfo dei Poeti e con un nome così non c’è che rimanere sorpresi! Questa destinazione si trova in Liguria, un’altra regione dove c’è molto da vedere a livello naturalistico. Qui il trekking e le passeggiate sono all’ordine del giorno. Mare o boschi? I sentieri si diramano da entrambe le parti. È presente un tratto di Mar Ligure assolutamente perfetto. Qui l’escursionista ne ha di cose da vedere. Ricordiamo che il vero nome sarebbe Golfo della Spezia, ma è rinomato anche come abbiamo detto poco fa “Golfo dei Poeti”.

Parco delle Madonie

Parlando del nostro Paese e centrandosi sul tema dell’escursioni, non possiamo fare a meno di non nominare un luogo della Sicilia, vale a dire il Parco delle Madonie! Ovviamente citiamo solo questa località, altrimenti l’intero articolo dovrebbe essere basato sul cosa vedere in Sicilia e non è il nostro obbiettivo chiaramente. L’intera area è un Parco naturale regionale che raccoglie 15 comuni di Palermo. Passeggiate, escursioni in bicicletta, visitare antichi borghi… tutto questo e non solo. Si possono ammirare anche numerosi animali e specie botaniche dell’isola.

Parco del Cilento

Spostandosi in Campania troviamo la nostra prossima destinazione, il Parco del Cilento. Su internet basta scriverlo così per cercarlo, tuttavia vogliamo puntualizzare che il nome completo è “Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni“. Si è alla ricerca di un escursionismo rigorosamente Made in Italy? Allora è possibile vedere con i propri occhi questo parco. Per non parlare del fatto che al suo interno vi sono anche dei siti archeologici, ricordiamo tra questi Paestum. In più non mancano specie animali e tantissime botaniche, le quali arricchiscono uno scenario già piuttosto vasto.